E’ iniziata nella serata di mercoledì 2 marzo, con il rito delle Ceneri, il tempo quaresimale anche nella nostra parrocchia, con la presenza del vescovo Mons. Giuseppe Giudice che ha presieduto il rito dell’imposizione delle ceneri durante la messa delle 19.00. Un gesto simbolico, espressione di un desiderio di cambiamento e perdono. La cenere depositata sul capo, infatti, ricorda ai fedeli la precarietà della vita, il bisogno di purificazione e di redenzione.

Questo il messaggio del Vescovo: il CAMMINO SINODALE che stiamo percorrendo con le Chiese che sono in Italia, chiede di essere accompagnato, sostenuto e guidato innanzitutto dalla preghiera personale. E il tempo liturgico della Quaresima, stagione preparatoria alla Pasqua, è già di per sé una grande scuola di preghiera ed un invito pressante a riscoprire il dono e l’impegno della preghiera, soprattutto l’invocazione allo Spirito Santo, ben sapendo che nulla è possibile nella vita della Chiesa e nella nostra senza questo soffio, questa carezza, questo fuoco spirituale. Al Messaggio per la prossima Quaresima, unisco l’invito a vivere, personalmente o in comunità, momenti di vera preghiera per accompagnare il CAMMINO SINODALE della nostra Chiesa.

La preghiera quest’anno ha un ulteriore motivo molto immediato: la richiesta della pace in Europa secondo la richiesta specifica del papa. Purtroppo venti di guerra corrono per l’Europa: pensavamo che non potesse più capitare, invece eccoci con cannoni che sparano gli uni contro gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com